un tuffo nel passato grazie alla pasta.......





Ci sono dei ricordi della nostra infanzia che sono impressi a fuoco nella memoria e che ogni tanto riemergono donandoci un sorriso anche se malinconico .
Ieri mentre facevo la pasta  per fare i tortelli Verdi m’ è ritornato in mente quando con mia nonna facevo i capellini in brodo, ovvero della pasta sottilissima sottilissima più sottile degli spaghetti all'uovo che poi mia nonna mi faceva nel brodo.

Eravamo soliti mangiarla la sera, in quelle sere dove il freddo ti è entrato  dentro e non sai come riscaldarti; allora cosa ho fatto: con la pasta avanzata dei tortelli ho preparato un po' di tagliatelle che non guastano mai,  e un pugnetto di capellini ( per provare se riuscivo ) così per fare un tuffo nel passato.

E’  stato un flashback fantastico, ho rivisto mia nonna e mio nonno al tavolino che mangiavano con me i capellini in brodo, le risate e l'atmosfera che si respirava era veramente magica.

Forse erano magici anche i cappellini!!!

Ho deciso che farò molta più attenzione alle Tradizioni che mi appartengono e darò anche ai miei figli la possibilità di portare avanti tutto questo.

i Io sono toscana ma mia nonna Emiliana e scherzando Io dico, che un po' di sangue emiliano scorre nelle mie vene, quindi la spianatoia e mattarello, la farina e le uova, tortelli di zucca, tortelli Verdi e tortelli fritti faranno parte della mia cultura culinaria e spero un giorno che i miei figli impastando, magari proprio con i loro figli ,si ricordino di quando la loro madre gli faceva i cappellini che a sua volta aveva fatto con la nonna.


Mai come adesso in un mondo avvolto dalla freneticità dagli istanti da un clic o da un like, da un mi piace o un commento fugace ,ho bisogno di tornare alle radici tornare a quello che mi ha fatto essere quella che sono oggi una Toscana ma Emiliana per empatia…. Con tanta voglia di lasciare il segno

E così mentre mangiavo i capellini in brodo ho raccontato ai miei figli di quando facevo questo tipo di pasta con la mia nonna e devo dire che mi hanno riempito di domande .

Nonna grazie

Commenti

  1. Che bella storia! Fai bene a portare avanti le tradizioni della tua famiglia! Non è solo cibo...È amore!

    RispondiElimina
  2. Più cresco e più adoro le tradizioni ed il bagaglio che si portano dietro.
    Grazie Alessandra

    RispondiElimina

Posta un commento