7 maggio 2015

la "buona scuola".......

foto dal web

la scuola sciopera, gli insegnatni scioperano e lo stato  sciopera.....
ma questa scuola conterà pure qualcosa?
perchè uno stato deve smettere di garantire una istruzione corretta e valida per il soldo ? perchè lo stato se ne frega del futuro del suo futuro  mandando il messaggio che la scuola è superfluo e .....
via meglio che respiro prima di scrivere!!!
sono indignata perchè lo investe dove non si deve investire e si fanno sprechi per cose supreflue e non si investe sul giusto , sul futuro di  una nazione che fra un po mette fuori bandiera bianca e butta i giubbotti di salvataggio .........
preside sceriffo , graduatorie annullate o valide fino ad un certo punto...... meritocrazia fasulla e compenso ai docenti a discrezione dei presidi....
meno ore meno contenuti culturali meno Scuola.....la  scuola che conta non esiste più.......

professori che lavorano da una vita che lavorano a casaper i loro studenti si trovano a casa perchè la loro graduatoria non vale...per vedersi passare avanti il figlio di o la sorella di o il cognato di o l'amico di.....
questa scuola purtroppo è lo specchio dell'italia che sarà... questa riforma chiamata "buonascuola" è buona per chi sta su una poltrona rossa ma non per chi sta sui banchi per "costruire "  il suo futuro.

questa cosa mi indigna e mi fa pensare sempre più che espatriare è la soluzione migliore!!!!!!

la buona scuola che dura secoli, che non garantisce più nulla, che non presenta il mondo del  lavoro   ( dove ancora c'è!!!)  è andata lontano anni luce dal nostro stato ......
possiamo provare a chiamare "chi  l'ha visto"....? magari!!!!!!

questa "buona scuola" no è una buona scuola per chi a scuola deve insegnare e studiare,ma solo per chi deve arricchire i propri tesori .......




2 commenti:

  1. D'accordo con te, anche se non posso fare a meno di chiedermi dove erano con la testa le insegnanti ed il personale in piazza a scioperare, quando per anni hanno votato in maggioranza lo stesso PD che ora ha creato questa riforma.
    Comunque è' indubbio che, anche se cambiano i governi, la scuola non fa che peggiorare, sia fisicamente, cadendo a pezzi un po' ovunque, sia a livello di istruzione, che per organizzazione e trattamento insegnanti!

    RispondiElimina
  2. hai perfettamente ragione ..... si vede che la testa l'avevano perduta......i governi cambiano ma la scuola nessuno la prende sul serio!!!!
    ed è un vero peccato

    RispondiElimina