8 settembre 2014

la quiete...

qui è ..........quiete..... è settembre.....
le bici per le strade sono poche ..ed i tricicli sono spariti come per magia; le macchine che fino a ieri la facevano da padrone nelle nostre strade sono tornate ad occupare le loro
e noi qua respiriamo quiete ...quelle quiete di cui sopo un po se ne ha bisogno ..quel bisogno che ti invade ..... ed eccoci
in un baleno tutto è tornato quasi silenzioso...le persiane delle case sono  chiuse  i giardini un po vuoti e la battigia si rianima di "noi"....
mi piace settembre è un nuovo inizio ...riparte la scuola le ferie sono finite fino a natale e  tutto è illuminato da una luce diversa più dolce meno invadente più alla mia portata....
come una barca a vela con il giusto vento in poppa .... "m'è dolce navigar in questo mare..." perchè io sono un po come settembre...forse perchè ci sono nata....o forse perchè mi piace la giusta misura delle cose .
comunque le pesti torneranno a correre  sulla ciclabile senza incontrare bici per  kilometri e l'acqua del mare tornata limpida sarà occupata da piedi minuscoli che scoprono la divertente sensazione di toccarla....
ed un po malinconica  apprezzo e mi immergo in questo settembre........


QUIETE (G. Ungaretti)

L'uva è matura, il campo arato.

Si stacca il monte dalle nuvole.

Sui polverosi specchi dell'estate
caduta è l'ombra.

Tra le dita incerte
il loro lume è chiaro
e lontano.

Colle rondini fugge
l'ultimo strazio.

e l'avventura continua......


Nessun commento:

Posta un commento