18 aprile 2014

il giovedìsanto......

la funzione del Giovedì Santo che da inizio al triduo pasquale l'ho sempre adorata.
Mi affascinava da piccola (ancora inconsapevole del ricco significato) , vedere gli apostoli ( con il volto di 12 vecchietti disposti a farsi lavare i piedi) che circondano l'altare e partecipano attivamente alla funzione impersonando i "12".
la messa in "cena domini" mi ha sempre fatto immaginare Gesù come il padrone di casa che invita gli amici per mangiare insieme e condividere con loro quello che ha ( se  stesso ), e vedere tutta la chiesa piena cantare in latino la deposizione  nel tabernacolo dell'Eucarestia mi ha sempre entusiasmato e aveva quasi un fascino  fiabesco, mi faceva  entrare nella magia della Pasqua,Resurrezione di Gesù, come se fosse una magnifica storia da non poter non vivere nuovamente.
Un Dio che muore per noi  e risorge per donarci al vita  eterna , non ha eguali, un <dio che ci ama a tal punto da donarci l'unico suo figlio .............
Nella nostra parrocchia il giovedì  è una bella funzione , con un po troppo incenso per i miei gusti da asmatica allergica, però ha il suo fascino anche quello, i 12 alla fine della funzione donano ai fedeli presenti un panino(dolce all'uvetta),per ricordare lo spezzare il pane  insieme per condividere e donare al prossimo quello che si ha ...... un simbolo d'effetto anche per i bambini che aiuta ad entrare nel clima di pasqua.


una  bella funzione, che spero anche le mie pesti vivano con il mio stesso spirito di quando ero bambina ..........
Anche se quest'anno non abbiamo proprio vissuto una quaresima perfetta, ma ricca di imprevisti e prove da superare (ma forse è proprio questa la vera quaresima?!?!?!non so) il prendere quel panino  e mangiarlo a casa insieme mi dà sempre molta gioia.....e diciamolo pure ,mi fa anche commuovere condividere una gioia così tutti insieme .

BUONA PASQUA...... e l'avventura continua....!!!!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento