24 settembre 2013

Papa Francesco è travolgente come un uragano

Mi sono fatta travolgere dal discorso di Papa Francesco e mi sono sentita capita.!!!!!
<perché?direte voi...
Un perché in particolare non c'è , ce ne sono tanti insieme, perché da quando è diventato il nuovo Pietro ha travolto tutti con la sua semplicità e coerenza.
Ha ribadito ancora papa Francesco che vede la Chiesa “come un ospedale da campo dopo la battaglia”; pronta a “curare le ferite e riscaldare il cuore dei fedeli”. E chi non si sente un po  ferito e bisognoso di cure alcune volte?
Siamo tutti un 'po' feriti . La battaglia per Papa è quella della vita, ma anche quella che la società di oggi ha intrapreso per emanciparsi da Dio.

queste parole sono parole non prese da un libro e messe lì per parlare bene, ma sono , a parere mio, dette da una persona che sa cosa vuol dire la sofferenza, che sa cosa vuol dire essere emarginato e sa che cosa vuol dire essere con Cristo  e portarne la croce.
Con semplicità parla alla gente e io che mi commuovo con difficoltà , quando lo sento parlare mi  va dritto al cuore e gli occhi si bagnano di lacrime di gioia .
Più ascolto e seguo questo Papa e più sono felice di essere cristiana perché mi ha aiutato a comprendere più a fondo determinate cose  che prima davo per  scontate.

Un altro discorso mi ha colpito molto  ed è quello fatto ai ginecologi cattolici........
 se andate a  leggere sul blog di Costanza Miriano  un sì deciso alla vita  ne trovate i pezzi salienti ....
Parla ai medici e li ringrazia per il lavoro che fanno ma li chiama ad essere portatori del "si alla vita", del rispetto della vita anche di chi non può ancora scegliere e si trova ad essere eliminato solo perché "diverso" ( e sul diverso avrei delle precisazioni da fare) .
Un sì alla vita, un si che accompagna le scelte di una madre e un padre che si trovano difronte ad un ecografo che mostra quello che ma né un padre e nè una madre vorrebbe sentirsi dire; un si che rispetta il coraggio di madri  che non si sono fatte travolgere dallo sconforto  e che hanno comunque detto si alla vita alla loro vita  ( perché poi i figli sono il frutto della nostra vita di coppia ).
Si diventa sempre più bravi a diagnosticare patologie o "diversità" che con  inconsueta e disarmante semplicità  viene deciso che una vita vale meno di un'altra ,che un cromosoma in più o in meno  non siano rappresentativi del figlio ideale.
Una vita è una vita e nessuno ha il diritto di annientarla ......

se andate nel blog semplicementeunamamma  vedrete che dire sì è possibile, mano dire sì a bassa voce mettendo la testa sotto la sabbia , ma urlando  SI alla vita .

Papa Francesco mi travolge come un uragano  e siamo solo all'inizio.

2 commenti:

  1. grazie vero, soprattutto per i link.
    sai che ci avevo pensato anch'io? proprio riguardo il blog della miriano e la lettera di socci.
    poi...mi sono persa.
    ma vedi che c'eri tu?!?!

    RispondiElimina
  2. Socci e Miriano io li adoro...!!!!!li seguo e credo che valga la pena perché sono persone intelligenti e capaci....simpatici e mai irrispettosi (almeno secondo me)....grazie jak

    RispondiElimina