21 agosto 2013

e ancora una volta attraverserò il ponte!!!!!!!

e quando prende  lo sconforto cosa si fa? qualcuno ha  una ricetta magica!!!!!!?!??!??!?!?
bhoooooooooooo!
non lo so , senza dubbio si cerca d'andare avanti stampandosi quel sorriso di circostanza in viso ( che si vede lontano un miglio che è finto ) e si va.....
si va fin dove si può, con il desiderio di essere altrove, con la bramosia di un incontro con la nostalgia di un tempo o si va semplicemente.
si va perchè si deve, perchè lo si deve a qualcuno e perchè qualcuno cerca il nostro sorriso più di ogni altra cosa........... ma cosi è pesante!!!!!
dal web

sembra di camminare su un ponte tibetano con una zaino da 100l in spalla : ......  senza imbracatura,  corda di sicurezza, senza casco o appiglio, solo con la paura di perdere l'equilibrio in ogni momento e sapere per certo che sotto non c'è nessuno ad aspettarti o a prenderti...
i ponti tibetani sono affascinanti se si sceglie di percorrerli consapevolmente e con l'attrezzatura giusta.
Ma ogni tanto questi ponti si presentano all'improvviso ci prendono alla sprovvista senza un minimo di preparazione; dobbiamo andare dall'altra parte e l'unica strada è quella ...
si fa si passa anche questa volta ma quando si è li sopra i in balia del vento delle nostre forze è dura ........ o si corre o si rimane immobili.
io il più delle volte rimango immobile per un po....... quasi senza fiato ..... prima o poi vado !!!

sono spietati questi momenti di sconforto  e credo siano anche doverosi , con il senno di poi, ma mi cambiano e non so se in meglio o peggio!!!! non so ma dopo ogni traversata son diversa ...

e come ogni volta vado avanti sul "mio " ponte ....... sperando dall'altra sponda di trovare  il meglio

e l'avventura continua  anche con questi momenti

3 commenti:

  1. Non so quale siano i problemi nel burrone ma, come con i veri ponti tibetani, temo che l'unica soluzione sia andare e non guardarsi indietro, dritti alla meta.

    RispondiElimina
  2. hai ragione.... dritti alla metà ma a volte si vacilla e si tentenna...........ce la posso fare vedo la fine forse.....

    RispondiElimina
  3. Non guardare in basso, mai! Guarda verso il prossimo appiglio

    RispondiElimina