26 aprile 2013

volevo andare al parco ma.....

:-"volevo andare al parco mamma :-"
:-"no non si può oggi, giocate fuori:-"
:-" ma pioggica mamy:-" piccolapeste replica scocciata
:-"allora il parco lo faccio a casa:-"
alzo le spalle con aria rassegnata e di colpo la sala si trasforma in un parco giochi......
cuscini diventano pareti di tende e il tavolo il parcheggio per le macchine..... il tappeto la rampa di lancio per il missile spaziale e la trapunta appena lavata un mega spazio giochi.........

no non è un sogno ma una giornata uggiosa da vivere in casa.... 
c'è chi suona le congas , chi le maracas e chi rompe le scatole a chi si diverte!!!!!

poi la merenda sembra essere l'unico interesse del pomeriggio, il frigorifero con  le pesti a casa per più di un giorno pieno  si svuota come se a risucchiare le cose fosse un aspirapolvere!!

muffins in forno e cake pop da preparare.... forse forse ce la faccio....


le urla delle veroveropesti che provengono dalla sala  fanno pensare ad un divertimento sfrenato.....se i miei salti non sfondassero il divano  mi ci butterei anche io nella mischia........

il giocare con il nulla e divertirsi è una cosa non a tutti...

ora si va tutti a tuffarci nella vasca  e poi si cena...................... +devo nascondere i muffins altrimenti non ne rimane nessuno!!!

la casa è un disastro e la cucina non ne parliamo ma sono felice che questa confusione sia casa mia , sia la mia famiglia...
e appena veroverobabbo ha aperto la porta.... tutti addosso a riempirlo di baci....
questa si che è vita

1 commento:

  1. meraviglioso! ogni cosa per loro e con loro si riempie di magia!

    RispondiElimina